I migliori prestiti per imprese di Novembre 2019

I migliori prestiti per imprese di Novembre 2019

Quando si parla di prestiti per le imprese si intendono quasi sempre i finanziamenti alle Piccole e Medie Imprese. Si tratta di richieste di liquidità per l'apertura di un'attività, per l'ammodernamento di un'azienda già avviata o per l'acquisto di materiali e tecnologie che renderanno la PMI più competitiva sul mercato. La richiesta del prestito può essere fatta tramite un consulente presso la propria banca oppure online.

Va sottolineato che le proposte di finanziamento alle imprese sono personalizzabili: per questo motivo è fondamentale, prima di richiedere il prestito, valutare con attenzione le esigenze specifiche che permetteranno di avere un finanziamento conveniente.

Si potrà quindi richiedere un prestito a breve, medio o termine a seconda del tipo di investimento programmato. I prestiti per le PMI sono solitamente a tasso agevolato ma richiedono che venga depositata una documentazione completa sull'azienda e soprattutto sull'attività per cui si richiede il finanziamento.

Scegliere la proposta più interessante per ottenere un prestito per azienda non è sempre molto facile: le diverse banche e gli istituti di credito, infatti, propongono diverse soluzioni ma non tutte possono essere idonee alle esigenze delle varie imprese. Una proposta per le aziende che puntano al rinnovamento viene da Unicredit, che offre finanziamenti dedicati tramite il profilo One4Innovation.

Questo tipo di finanziamento, come già evidenziato, è particolarmente indicato alle PMI che hanno intenzione di puntare al miglioramento delle proprie strutture tecnologiche e digitali. Per questo tipo di finanziamento Unicredit non solo offre tassi particolarmente agevoli ma garantisce anche l'assitenza di un professionista che sappia guidare l'impresa verso il rinnovamento.

Per le imprese che puntano al franchising, Unicredit propone un tipo di prestito specifico: Unicredit per il Franchising. Questo potrà essere poi ulteriormente diversificato in tre sezioni a seconda delle motivazioni per cui viene richiesto il finanziamento. La prima sezione è quella Opening, che prevede un finanziamento per sostenere i costi di inizio dell'attività in franchising e permette di coprire spese relative alla ristrutturazione del locale, all'acquisto dell'arredo e delle prime scorte. La seconda sezione, invece, è la Restyling, dedicata a quanti hanno bisogno di liquidità per rinnovare un'attività gia avviata. Infine, la terza sezione è denominata Acquisto Scorte e permette la richiesta di un finanziamento per l'acquisto del primo o dei successivi stock di merce.

La Banca Popolare dell'Emilia Romagna (oggi BPER Banca) propone diversi profili per i finanziamenti dedicati alle PMI. Di particolare interesse è il FIN PMI, una soluzione chirografaria che permette di richiedere prestiti anche molto elevati con durate di rimborso fino a otto anni.

Per le aziende che puntano all'innovazione tecnologica e digitale la proposta di BPER Banca è InnovFin. Come si può comprendere dal nome, questo finanziamento è specifico per le PMI che puntano all'innovazione nella ricerca e nello sviluppo, nonché nel miglioramento delle proprie tecnologie informatiche e digitali. Prevede una garanzia al 50% da Fondo Europeo Investimenti.

Anche il prestito Life4Energy punta all'innovazione ma in questo caso si tratta di investimenti volti a migliorare l'efficienza energetica. Il finanziamento potrà quindi essere utilizzato per il rinnovo degli impianti di riscaldamento, per l'isolamento dei locali, per migliorare gli impianti elettrici e per tutte quelle operazioni volte al risparmio energetico.