I migliori prestiti cessione del quinto a Maggio 2020

I migliori prestiti cessione del quinto a Maggio 2020

Sia i dipendenti, sia pubblici che privati, o anche i pensionati che hanno bisogno di un prestito, possono ricorrere alla cessione del quinto, la via più semplice e sicura per accedere a un finanziamento.

Con la cessione del quinto infatti, la rata viene trattenuta direttamente dal datore di lavoro in busta paga, o dall’ente pensionistico nell’ipotesi di un titolare di pensione.

Questo consente all’Istituto finanziario di avere assoluta sicurezza sul rimborso del prestito, e di non dover richiedere alcuna garanzia aggiuntiva, riducendo in questo modo le pratiche di istruttoria e di conseguenza i tempi di erogazione.

Vediamo quali sono i migliori prestiti cessione del quinto nel mese di Maggio 2020, nell’ipotesi di una richiesta da parte di un dipendente di un’azienda privata, assunto a tempo indeterminato, con reddito netto pari a 1.200 euro al mensili.

Findomestic

Findomestic, con un Tan fisso nel tempo al 8,39 per cento e un Taeg al 8,72 per cento, propone un importo netto erogato di 9.504,96 euro, da restituire in 7 anni con rate mensili da 150 euro. Non richiede alcuna spesa iniziale, né spese periodiche e imposta di bollo o sostitutiva. Unica garanzia richiesta è l'assicurazione obbligatoria. Le spese assicurative sono a carico di Findomestic.

CreditOnline

La Cessione del Quinto di CreditOnline suggerisce un importo netto erogato di 9.474,53 euro, con Tan fisso al 8,43 per cento e Taeg al 8,83 per cento, da rimborsare in 84 mesi con rate da 150 euro. Il contratto prevede 16 euro di spese iniziali, relative all’imposta di bollo/sostitutiva, mentre non è prevista nessuna spesa mensile, né annuale. E’ invece richiesta la sottoscrizione di un’assicurazione rischio vita e impiego.

Mediolanum

Mediolanum, con un netto erogato di 9.179, 19 euro, prevede un Tan fisso e un Taeg rispettivamente al 7,85 per cento e 9,92 per cento, da rimborsare in 7 anni con rate mensili da 150 euro. L’istruttoria della pratica richiede una spesa iniziale di 475 euro, più imposta di bollo/sostitutiva pari a 16 euro. Non sono previste spese mensili e annuali, mentre è obbligatoria la sottoscrizione di un'assicurazione.