Prestiti: quali sono le tempistiche per ottenere un credito extra?

Prestiti: quali sono le tempistiche per ottenere un credito extra?

Quanto ci vuole ad ottenere un prestito? Ecco una delle principali preoccupazioni di coloro che hanno fatto richiesta di liquidità aggiuntiva. Le tempistiche di erogazione di un finanziamento dipendono da numerosi fattori tra cui la somma richiesta e la situazione finanziaria (passata e presente) del cliente, elementi che incidono in maniera fondamentale sul processo di valutazione dell’affidabilità creditizia da parte della banca stessa in modo da scongiurare il rischio insolvenza.

Che si tratta di finanziare il progetto di ristrurazione del proprio appartamento oppure l’acquisto di una nuova auto o, ancora, che si abbia la necessità di fare fronte ad alcune spese improvvise, tra le soluzioni che richiedono un minor tempo di erogazione ci sono senza dubbio i prestiti online. Si tratta di opzioni molto convenienti, generalmente apprezzate per le pratiche burocratiche veloci che consentono di ottenere la somma desiderata in tempi brevissimi. Dopo aver inviato tutta la documentazione necessaria, una volta approvata la richiesta il risparmiatore potrà vedersi accreditata la cifra già entro 24 o 48 ore.

Altre strade perseguibili per ottenere una somma aggiuntiva in tempi veloci sono i prestiti personali, che di norma prevedono tempistiche di erogazione attorno alla settimana e per i quali non c’è bisogno di indicare la finalità di richiesta, come invece accade nel caso dei prestiti finalizzati. In generale, anche per questi, si dovrà mettere in preventivo l’attesa di 7 giorni per ottenere la somma. C’è poi la cessione del quinto, della pensione o dello stipendio, ad essere una soluzione molto apprezzata dagli italiani in quanto permette di rimborsare l’impegno economico attraverso l’addebito diretto della rata sul proprio stipendio, senza che questo superi il 20% delle entrate stesse. In quest’ultimo caso però le tempistiche si dilatano leggermente dal momento che potranno raggiungere le 2 o 3 settimane. Se invece non si ha urgenza e non si necessità di cifre importanti, tutto coloro che sono regolarmente iscritti alla Gestione Unitaria delle prestazioni creditizie e sociali potranno valutare anche i piccoli prestiti messi a punto dall’Inps con tempi di erogazione variabili dai 46 ai 60 giorni.