Tutti i prestiti tra privati più economici di luglio 2019

Tutti i prestiti tra privati più economici di luglio 2019

Il social lending si è diffuso a macchia d'olio anche in Italia, dopo qualche difficoltà iniziale, e le ultime rilevazioni danno il comparto in ulteriore crescita. Non è quindi affatto una cattiva idea consultare tutti i prestiti tra privati sicuri più economici di luglio 2019 per trovare un buon finanziamento. La richiesta attraverso canali alternativi rispetto ai tradizionali istituti bancari e alle finanziarie potrebbe infatti rivelarsi decisamente più semplice.

Dato che i requisiti sono spesso meno stringenti e le risposte molto più veloci. Per quei pochi che ancora non lo conoscono, il prestito tra privati detto anche social lending o P2P lending, è una particolare forma di finanziamento, assimilabile a un prestito personale, mediante la quale un privato presta soldi ad altri privati servendosi di una piattaforma web gestita da varie società specializzate, senza intermediazione di banche e finanziarie. Circostanza, quest’ultima, che permette di abbattere i costi di gestione e di applicare tassi di interesse più bassi. Nonché di velocizzare le procedure. Detto questo, vediamo tutti i prestiti tra privati più economici del mese.

Con BLender si possono ottenere prestiti fino a 15.000 euro a condizioni molto interessanti. La piattaforma mette in contatto persone che sono disposte a prestare soldi a un interesse che viene stabilito dal richiedente (secondo le sue possibilità) e per un periodo consono alle sue esigenze. Per esempio, facendo una simulazione online si possono ricevere 5.000 euro restituibili in 24 rate fisse mensili da 233 euro o 36 rate da 160 euro.

Prestiamoci è una società di social lending che opera in Italia dal 2008 e da allora mette in contatto i prestatori con coloro che hanno bisogno di un finanziamento personale fino a 25.000 euro, evitando i tradizionali costi di banche e finanziarie. TAN e TAEG partono rispettivamente dal 3,90% e dal 5,40%, i prestiti vengono concessi a dipendenti, autonomi e pensionati (con reddito documentabile), non si accettano richieste da protestati.

Smartika è un’altra piattaforma a suo modo storica nel comparto dei prestiti tra privati, attraverso cui si possono ricevere prestiti personali compresi tra 1.000 e 15.000 euro, rimborsabili in 12, 24, 36 o 48 mesi. Il denaro viene fornito dai prestatori che hanno scelto di investire nel settore del P2P lending. Chiedendo un finanziamento di 5.000 euro si devono restituire da 5.471,11 a 5.810,44 euro a seconda della durata del piano di rientro.